La malattia di Crohn: sintomi, cause e trattamento

Che cos’è la malattia di Crohnmalattia di crohn?

La malattia di Crohn è un tipo di malattia infiammatoria intestinale.

Non si è ancora compreso come e perché si sviluppa la malattia, chi è più probabile che la sviluppi, o come meglio trattarla. Nonostante i grandi progressi nel trattamento negli ultimi tre decenni, non è ancora disponibile nessuna cura per questa malattia.

La malattia di Crohn si verifica più comunemente nell’intestino tenue e nel colon. Può influenzare qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, dalla bocca all’ ano. La malattia può coinvolgere alcune parti del tratto GI e saltare altre parti.

I sintomi variano e possono cambiare nel tempo, a volte peggiorare. Spesso si sviluppano gradualmente, anche se è possibile (e anche raro) che i sintomi si sviluppino improvvisamente e drammaticamente.

Quali sono i sintomi?

I primi sintomi della malattia di Crohn possono includere:

  • diarrea
  • crampi addominali
  • sangue nelle feci
  • febbre
  • fatica
  • perdita di appetito
  • perdita di peso
  • sensazione di mancato svuotamento intestinale

È talvolta possibile commutare questi sintomi per i sintomi di un’altra condizione, come l’avvelenamento da cibo, malessere intestinale o un’allergia.

I sintomi possono diventare più gravi quando la malattia progredisce.

Questi sintomi possono includere:

  • fistola perianale, che provoca dolore e drenaggio di materiale nella zona perianale
  • ulcere che possono verificarsi ovunque dalla bocca all’ano
  • infiammazione delle articolazioni e della pelle

L’individuazione e la diagnosi precoce possono aiutare a evitare gravi complicazioni e consentono di iniziare il trattamento in tempo.

Raccomandazioni dietetiche per le persone con malattia di Crohn

Un piano dietetico che funziona per una persona con malattia di Crohn potrebbe non funzionare per un altro. Questo perché la malattia può coinvolgere diverse aree del tratto gastrointestinale (GI) in diverse persone. È importante scoprire cosa funziona meglio per te. I cambiamenti nella dieta e nello stile di vita possono aiutare a ridurre la ricorrenza dei sintomi e la loro gravità.

Se hai la malattia di Crohn, dovresti:

Regolare l’assorbimento di fibre

Alcune persone hanno bisogno di una dieta ad alto contenuto di proteine e fibre. Per altri, la presenza di residui alimentari extra da alimenti ad alto contenuto di fibre come frutta e verdura può aggravare il tratto gastrointestinale. Se è così, potrebbe essere necessario passare a una dieta a basso contenuto di fibre.

Limitare l’assunzione di grassi

La malattia di Crohn può interferire con la capacità del corpo di utilizzare e assorbire il grasso. Il grasso in eccesso passerà dal piccolo intestino al colon. Questo potrebbe portare alla diarrea.

Limitare l’assunzione di latte

Anche se non sei intollerante al lattosio, il tuo corpo può reagire in modo simile se si ha la malattia di Crohn.

Il consumo di prodotti lattiero-caseari può portare a malessere intestinale, crampi addominali e diarrea.

Bere acqua

La malattia di Crohn può influenzare la capacità del tuo corpo di utilizzare l’acqua dal tratto digestivo.

Questo può portare alla disidratazione. Il rischio di disidratazione è particolarmente elevato se hai diarrea.

Considerare fonti alternative di vitamine e minerali

La malattia di Crohn può influenzare la capacità dell’intestino di assorbire correttamente i nutrienti dal cibo. Mangiare alimenti ad alto contenuto di nutrienti potrebbe non essere sufficiente. Consulta il tuo medico per valutare se necessario l’utilizzo di integratori.

Trattamento della malattia di Crohn

Non è disponibile nessuna cura per la malattia di Crohn, ma può essere gestibile. Una varietà di opzioni di trattamento può essere in grado di ridurre la gravità e la frequenza dei sintomi.

Il trattamento farmacologico di prima linea consiste nell’utilizzo di anti-infiammatori, antibiotici e immunomodulatori.

Cambiamenti dietetici

Il cibo non causa la malattia di Crohn, ma può innescare i disturbi della malattia. Una volta che hai una diagnosi definitiva, il medico probabilmente suggerirà di fissare un appuntamento con un dietista che ti guiderà attraverso il processo di comprensione di come il cibo influenza i sintomi.

All’inizio, possono chiedere di tenere un diario alimentare. Questo diario alimentare dettaglierà ciò che hai mangiato e come ti ha fatto sentire. Usando queste informazioni, il dietista indicherà le linee guida da seguire. Cambiamenti nutrizionali e dietetici dovrebbero aiutare ad assorbire i nutrienti dal cibo ingerito, limitando anche eventuali effetti collaterali che il cibo può causare.

Chirurgia

Se i trattamenti meno invasivi e i cambiamenti nello stile di vita non alterano o migliorano i sintomi, può essere necessario un intervento chirurgico. Durante l’intervento chirurgico, il medico rimuove le parti danneggiate del tratto digestivo e riconnette le sezioni sane.

Che cosa causa la malattia di Crohn?

Non è chiaro quale sia la causa della malattia di Crohn. Tuttavia, i seguenti fattori possono influenzarne l’evoluzione:

  • il sistema immunitario
  • la genetica
  • l’ ambiente

Fino al 20% delle persone con malattia di Crohn hanno anche un genitore, un figlio o un fratello con la malattia.

Alcuni fattori possono influenzare la gravità dei sintomi:

  • fumo
  • età
  • livelli di stress

 

Fonti

  1. Dieta e nutrizione. (2014, 6 febbraio). Estratto da http://www.ccfa.org/resources/diet-and-nutrition.html
  2. Fatti sulle malattie infiammatorie intestinali. (2011, 1 maggio). Estratto da http://www.ccfa.org/resources/facts-about-inflammatory.html
  3. Malattia di Crohn: Definizione. (2014, 13 agosto). Estratto da http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/crohns-disease/basics/definition/con-20032061
  4. Malattia di Crohn: sintomi. (2014, 13 agosto). Estratto da http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/crohns-disease/basics/symptoms/con-20032061

 

Altre risorse utili per te

Sindrome dell’Intestino Irritabile

*** Vuoi ricevere le ultime novità su soluzioni naturali, basate su ricerche scientifiche internazionali, per il colon irritabile?

Clicca qui e inserisci la tua email per restare continuamente aggiornato.

 

*** Iscriviti al nuovo gruppo facebook riservato alla Sindrome del Colon Irritabile, dove puoi condividere la tua esperienza e/o chiedere consigli.

Trovi il gruppo su Facebook col nome “Colon irritabile: soluzioni basate sulla scienza e condivisione esperienze” oppure clicca qui.

 

Bruciore di stomaco e reflusso acido: Mai Più Reflusso Acido™

Un semplice sistema in 5 fasi per curare reflusso acido, bruciore di stomaco e disturbi intestinali utilizzando strategie olistiche comprovate a cura del nutrizionista Jeff Martin

Se soffri di bruciore allo stomaco e vuoi finalmente risolverlo clicca qui.

 

Emorroidi e stitichezza: Mai Più Emorroidi™

Un sistema unico, olistico e graduale che garantisce la prevenzione e l’eliminazione delle emorroidi e della stitichezza in modo naturale.

Questo e-book ti permette di:

— Curare la stitichezza a altri problemi digestivi
— Eliminare ogni sintomo legato alle emorroidi come: dolore, irritazione, gonfiore, perdite di sangue e prurito
— Perdere il peso in eccesso
— Avere un aspetto più giovane e sentirti più sano

Clicca qui per scoprire di più.

 

Candida intestinale: Mai Più Micosi™

Il sistema della nutrizionista Linda Allen per eliminare l’infezione da candida in 60 giorni e in modo naturale.
Per saperne di più clicca qui.

 

Raggiungere il massimo livello di benessere psico-fisico

*** Programma Di Trasformazione In 8 Settimane

Il Programma di Trasformazione per ritrovare salute, energia e peso forma in 8 settimane con un’alimentazione olistica su misura per TE.

Risorsa a cura di Francesca Forcella Cillo, nutrizionista e naturopata con 30 anni d’esperienza.
Clicca qui per saperne di più.

 

Test Genetico – Nel tuo DNA è scritta l’alimentazione ideale per te

Questo test (clicca qui) ti permette di scoprire:

— Predisposizione genetica alla celiachia (non si tratta di sensibilità al glutine)
— Intolleranza al lattosio
— Tolleranza e metabolismo degli zuccheri, dei lipidi, di caffeina e alcol
— Attività infiammatoria
— Salute dell’osso (se hai bisogno di curare il metabolismo del calcio)
— Attività enzimatica (se hai bisogno di supplementare enzimi sulla base di quanti ne produci)
— Disintossicazione e protezione dallo stress ossidativo
— La presenza o meno della mutazione MTHFR
— Lo fai comodamente a casa tua.

Trovi ulteriori dettagli in questa pagina.

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hai già letto «I 9 CIBI CHE PEGGIORANO IL COLON IRRITABILE»?

Domani la mini-guida potrebbe non essere più gratis ...

I dati forniti non saranno mai ceduti a terzi e sono utilizzati per migliorare la qualità dei prodotti e l’esperienza che ti offriamo in Regolarity.it per renderli sempre più vicini alle tue specifiche esigenze nel pieno rispetto della normativa privacy GDPR UE2016/679

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Soffri di disturbi intestinali?

Scopri i 9 CIBI NOCIVI che causano gonfiore, crampi e dolore addominale, diarrea, flatulenza ...

I dati forniti non saranno mai ceduti a terzi e sono utilizzati per migliorare la qualità dei prodotti e l’esperienza che ti offriamo in Regolarity.it per renderli sempre più vicini alle tue specifiche esigenze nel pieno rispetto della normativa privacy GDPR UE2016/679

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco