Crampi Addominali: 11 cause e diversi rimedi casalinghi

I crampi addominali sono contrazioni dolorose dello stomaco o dell’intestino, e possono essere causati da vari fattori.

Nella maggior parte dei casi sono innocui, ma potrebbero riferirci che qualcosa non va all’interno del nostro corpo.

Continua a leggere per saperne di più su cause e trattamento!

Le 11 cause dei crampi addominali

Identificare la causa dei crampi  può aiutarvi a trattare il sintomo.

Vi elenco 11 condizioni che possono essere la causa dei vostri sintomi.

dolore, gonfiore colon

1. Affaticamento muscolare

Attività che tendono a sovraccaricare i muscoli addominali potrebbero causare dolori simili a crampi. Gli spasmi dovuti a tensioni muscolari sono più probabili nelle persone che fanno attività fisica intensa e frequente, in particolare crunch.

2. Disidratazione

La disidratazione causa la perdita di elettroliti, attraverso la sudorazione, il vomito o la diarrea e può provocare crampi muscolari in tutto il corpo, compreso lo stomaco.

acqua

Questo accade perché i muscoli hanno bisogno di elettroliti come calcio, potassio e magnesio per funzionare correttamente. Quando non hanno questi elettroliti, i muscoli possono iniziare a funzionare in modo anomalo e bloccarsi.

Altri sintomi di disidratazione includono:

  • sete estrema
  • mal di testa
  • vertigini
  • urina giallo scuro

3. Eccesso di Gas

Un accumulo di gas nello stomaco può causare crampi ai muscoli intestinali mentre il corpo cerca di rilasciare il gas. Se hai gas, potresti anche avere:

  • Gonfiore addominale
  • dolore acuto allo stomaco
  • una sensazione di pienezza
  • eruttazioni

4. Malattie infiammatorie intestinali

apparato intestinaleQueste malattie, come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa (UC) , sono condizioni infiammatorie croniche.

La malattia di Crohn può colpire qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, mentre la colite ulcerosa interessa solo il colon.

In entrambe le condizioni, l’infiammazione può causare crampi intestinali.

Altri sintomi delle malattie infiammatorie intestinali sono:

  • diarrea
  • perdita di peso
  • crampi addominali e dolore
  • fatica
  • sudorazione notturna
  • stipsi
  • Sensazione di continua urgenza di andare al wc

5. Sindrome dell’intestino irritabile

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è una condizione cronica che colpisce l’intestino. Comporta un’infiammazione cronica della parete addominale che nel tempo genera sintomi molto simili alle malattie sopraelencate, tra cui:

  • mal di stomaco o crampi
  • sensazione di gonfiore
  • stipsi
  • diarrea (a volte si alternano stitichezza e diarrea)
  • gas

6. Gastrite e gastroenterite

La gastrite e la gastroenterite sono entrambe infiammazioni dello stomaco, ma nella gastroenterite è coinvolto anche l’intestino.

Infezioni, ad esempio da Helicobacter pylori, dalvirus Norwalk e dal rotavirus, spesso sono la causa di queste condizioni.

Altri sintomi di gastrite e gastroenterite includono:

  • nausea e vomito
  • diarrea (solo gastroenterite)
  • mal di stomaco
  • gonfiore

7. Colite infettiva

La colite è un’infiammazione del colon, la parte finale dell’intestino e può causare crampi, dolore, diarrea e affaticamento.

Alcuni batteri che possono causare colite comprendono: Clostridium , Salmonella ed E. coli . Tra i parassiti che causano la colite invece troviamo “Giardia”, vettori della giardiasi.

8. Enterite ischemica e colite

A volte la colite è causata dalla mancanza di afflusso di sangue all’intestino tenue e al colon. Gli spasmi possono verificarsi anche in questo tipo di colite.

9. Costipazione

In caso di stitichezza, l’intestino si distende a causa della presenza di molte feci al suo interno che generano un aumento di pressione. Questo può causare crampi e dolore.

10. Ileo paralitico

Con ileo paralitico si intende una condizione in cui il tuo intestino diventa “pigro” o “assonnato”.

Può verificarsi per una serie di motivi, tra cui infezione, infiammazione, recente intervento chirurgico (specialmente nell’addome), uso di narcotici, grave malattia e mancanza di attività fisica.

11. Gastroparesi

La gastroparesi è una malattia che causa una paralisi dello stomaco.  Si verifica più comunemente in persone con diabete e può causare crampi allo stomaco, soprattutto dopo aver mangiato.

Sei una donna in gravidanza? Le cause potrebbero essere queste…

stitichezza in gravidanzaI crampi allo stomaco sono frequenti in gravidanza.

Spesso non rappresentano un pericolo per il futuro nascituro, ma è bene sempre consultare il ginecologo se diventano frequenti e/o costanti.

Alcune cause che possono portare questi disturbi in gravidanza sono:

Presenza di gas

L’accumulo di gas è un sintomo comune in gravidanza.

Questo perché il progesterone  prodotto dall’organismo per sostenere la gravidanza rilassa anche i muscoli, compresi i muscoli intestinali.

Per tale motivo la digestione rallenta, e il gas viene accumulato  causando dolore, crampi e sensazione di pienezza.

Contrazioni di Braxton-Hicks

Le contrazioni di Braxton-Hicks , anche conosciute come falso travaglio, spesso si verificano nell’ultimo trimestre di gravidanza.

Queste contrazioni sono innocue, ma è bene sempre rivolgersi al proprio ginecologo, soprattutto se diventano frequenti e regolari.

Il tuo bambino si muove

Quando il tuo bambino scalcia o rotola, potresti sentire una specie di spasmo muscolare nello stomaco, specialmente durante il secondo trimestre.

Il tuo bambino non è abbastanza grande per farti sentire dei calci forti, quindi il movimento sembra più un crampo.

Stretching muscolare

I muscoli dello stomaco si estendono durante la gravidanza per accogliere il bambino. Quando i muscoli si allungano, potrebbero anche contrarsi mentre cercano di mantenere la loro dimensione originale. L’allungamento muscolare può anche portare a un dolore sordo o acuto, ma è considerato una parte normale della gravidanza.

Rimedi “Fai da Te” per un sollievo immediato

rimedi dai teSe i crampi addominali ti causano particolarmente fastidio e/o o dolore e hai bisogno di avere un sollievo immediato, puoi adottare alcune semplici soluzioni casalinghe che possono attenuare i tuoi sintomi. Ovviamente, se il dolore persiste dovrai necessariamente rivolgerti al medico di famiglia.

Se hai crampi addominali durante la gravidanza, parla con il tuo ginecologo prima di provare qualsiasi rimedio casalingo. Alcuni trattamenti domiciliari potrebbero non essere sicuri durante la gravidanza.

Calore

Poggiare una borsa d’acqua calda in addome può regalarti subito una sensazione di sollievo. Il calore può aiutare a rilassare i muscoli dello stomaco. Ciò è particolarmente utile se a causare i tuoi crampi è l’eccessivo sforzo muscolare.

Massaggio

Massaggiare i muscoli dello stomaco può aiutare a rilassarli.

Camomilla

La camomilla può essere utilizzata per calmare un mal di stomaco e potrebbe aiutare a gestire i crampi. È anche considerato un rimedio casalingo per eliminare il gas in eccesso.

Reintegrare elettroliti

Se i crampi all’addome sono causati dalla disidratazione, può essere utile reintegrare gli elettroliti. Prova a bere un drink ricco di elettroliti, come ad esempio le bevande per gli sportivi che si trovano comunemente al supermercato, o a mangiare una banana.

Fai attenzione, tuttavia, se hai una storia di insufficienza renale, perché alcuni elettroliti, in particolare il potassio, possono raggiungere livelli pericolosi con gli integratori.

Inoltre, se oltre ad avere crampi addominali presenti anche capogiri o svenimenti a causa della disidratazione, significa che hai perso una quantità significativa di liquido corporeo. Cerca un trattamento immediato nel pronto soccorso più vicino per integrare i liquidi per via endovenosa.

Antidolorifici

Se i crampi addominali sono dolorosi, può essere d’aiuto un analgesico da banco come ad esempio “ibuprofene”.

Devi essere cauto con i farmaci antidolorifici. L’ibuprofene e farmaci simili possono causare ulcere gastriche e danni ai reni se assunti in quantità eccessive. Se ritieni di aver bisogno di assumere spesso e più volte al giorno questi farmaci, dovresti consultare un medico.

Antiacidi

L’acido gastrico normalmente presente nello stomaco può causare gastrite, che a sua volta può causare crampi allo stomaco. In questi casi, gli antiacidi o gli inibitori della pompa protonica (pantorc) possono aiutare gli spasmi riducendo l’acidità di stomaco.

Riposo

Se i tuoi spasmi sono causati da affaticamento muscolare, ridurre l’esercizio e riposare i muscoli dello stomaco ti aiuterà a fermare lo spasmo.

Fonti

  1. https://www.healthline.com
  2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29132527
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29157499

 

Altre risorse utili per te

Sindrome dell’Intestino Irritabile

*** Vuoi ricevere le ultime novità su soluzioni naturali, basate su ricerche scientifiche internazionali, per il colon irritabile?

Clicca qui e inserisci la tua email per restare continuamente aggiornato.

 

*** Iscriviti al nuovo gruppo facebook riservato alla Sindrome del Colon Irritabile, dove puoi condividere la tua esperienza e/o chiedere consigli.

Trovi il gruppo su Facebook col nome “Colon irritabile: soluzioni basate sulla scienza e condivisione esperienze” oppure clicca qui.

 

Bruciore di stomaco e reflusso acido: Mai Più Reflusso Acido™

Un semplice sistema in 5 fasi per curare reflusso acido, bruciore di stomaco e disturbi intestinali utilizzando strategie olistiche comprovate a cura del nutrizionista Jeff Martin

Se soffri di bruciore allo stomaco e vuoi finalmente risolverlo clicca qui.

 

Emorroidi e stitichezza: Mai Più Emorroidi™

Un sistema unico, olistico e graduale che garantisce la prevenzione e l’eliminazione delle emorroidi e della stitichezza in modo naturale.

Questo e-book ti permette di:

— Curare la stitichezza a altri problemi digestivi
— Eliminare ogni sintomo legato alle emorroidi come: dolore, irritazione, gonfiore, perdite di sangue e prurito
— Perdere il peso in eccesso
— Avere un aspetto più giovane e sentirti più sano

Clicca qui per scoprire di più.

 

Candida intestinale: Mai Più Micosi™

Il sistema della nutrizionista Linda Allen per eliminare l’infezione da candida in 60 giorni e in modo naturale.
Per saperne di più clicca qui.

 

Raggiungere il massimo livello di benessere psico-fisico

*** Programma Di Trasformazione In 8 Settimane

Il Programma di Trasformazione per ritrovare salute, energia e peso forma in 8 settimane con un’alimentazione olistica su misura per TE.

Risorsa a cura di Francesca Forcella Cillo, nutrizionista e naturopata con 30 anni d’esperienza.
Clicca qui per saperne di più.

 

Test Genetico – Nel tuo DNA è scritta l’alimentazione ideale per te

Questo test (clicca qui) ti permette di scoprire:

— Predisposizione genetica alla celiachia (non si tratta di sensibilità al glutine)
— Intolleranza al lattosio
— Tolleranza e metabolismo degli zuccheri, dei lipidi, di caffeina e alcol
— Attività infiammatoria
— Salute dell’osso (se hai bisogno di curare il metabolismo del calcio)
— Attività enzimatica (se hai bisogno di supplementare enzimi sulla base di quanti ne produci)
— Disintossicazione e protezione dallo stress ossidativo
— La presenza o meno della mutazione MTHFR
— Lo fai comodamente a casa tua.

Trovi ulteriori dettagli in questa pagina.

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hai già letto «I 9 CIBI CHE PEGGIORANO IL COLON IRRITABILE»?

Domani la mini-guida potrebbe non essere più gratis ...

I dati forniti non saranno mai ceduti a terzi e sono utilizzati per migliorare la qualità dei prodotti e l’esperienza che ti offriamo in Regolarity.it per renderli sempre più vicini alle tue specifiche esigenze nel pieno rispetto della normativa privacy GDPR UE2016/679

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Soffri di disturbi intestinali?

Scopri i 9 CIBI NOCIVI che causano gonfiore, crampi e dolore addominale, diarrea, flatulenza ...

I dati forniti non saranno mai ceduti a terzi e sono utilizzati per migliorare la qualità dei prodotti e l’esperienza che ti offriamo in Regolarity.it per renderli sempre più vicini alle tue specifiche esigenze nel pieno rispetto della normativa privacy GDPR UE2016/679

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco