Colon infiammato: cosa mangiare? 5 cibi insoliti che migliorano la tua digestione

L’apparato digerente svolge un ruolo di primaria importanza per la tua salute e il tuo stato di benessere.

Esso, infatti, è responsabile dell’assorbimento dei nutrienti e dell’eliminazione delle sostanze di rifiuto.

Sfortunatamente, molte persone affette dalla Sindrome dell’Intestino Irritabile (IBS) soffrono di problemi digestivi come gonfiore addominale, crampi, flatulenza, dolore all’addome, diarrea e stitichezza e hanno un costante dubbio sulla scelta degli alimenti da consumare durante la giornata.

Non solo chi soffre di colon irritabile ma anche le persone in salute possono sperimentare problemi digestivi a causa di un’alimentazione malsana costituita, ad esempio, da uno scarso apporto di fibre vegetali e una carenza di alimenti contenenti probiotici.

Colon infiammato: cosa mangiare?

Continuando la lettura scoprirai 5 insoliti alimenti che possono migliorare drasticamente la tua digestione e diminuire alcuni disturbi tipici del colon irritabile.

1. Polline d’api

colon infiammato cosa mangiare

Il polline si presenta sotto forma di granuli e costituisce la materia fecondante dei fiori.

Le “api bottinatrici” raccolgono ogni singolo granulo di polline, che racchiude preziosi componenti presenti in proporzioni diverse in base al fiore dal quale origina.

Il polline d’api rappresenta una miscela di:

  • polline di fiori
  • nettare (soluzione zuccherina prodotta dai fiori per attirare gli animali impollinatori)
  • enzimi digestivi (amilasi, diastasi, deidrogenasi, fosfatasi, saccarasi, invertasi, ecc)
  • miele
  • cera
  • secrezioni delle api

Il polline d’api non deve essere confuso con altri prodotti delle api come miele, pappa reale o nido d’ape. Questi prodotti potrebbero non contenere polline o contenere altre sostanze.

Recentemente, il polline d’api ha guadagnato curiosità nell’ambito sanitario perché è ricco di sostanze nutritive come amminoacidi, vitamine, lipidi e oltre 250 sostanze attive (1).

La composizione esatta dei nutrienti dipende dalla fonte della pianta da cui proviene e dalla stagione di raccolta del polline.

Molti studi hanno esaminato gli effetti del polline d’api e hanno osservato risultati promettenti sulla salute.

L’alto contenuto di enzimi può migliorare i processi digestivi e la salute dell’intestino.

Puoi trovare Polline d’api di alta qualità nei seguenti link:

2. Kefir

colon infiammato cosa mangiareIl Kefir è un prodotto lattiero-caseario fatto aggiungendo “grani” o granuli di kefir al latte.

Questi “grani” derivano dalla miscela di lievito e batteri con il latte e sembrano avere importanti effetti positivi sulla salute dell’intestino.

Come i probiotici dello yogurt, le colture di kefir aiutano la digestione del lattosio, diminuendo alcuni degli effetti collaterali negativi associati all’intolleranza al lattosio come gonfiore e crampi addominali (2, 3).

In diversi studi, il kefir ha causato un aumento dei batteri intestinali “buoni”, che migliorano la digestione e un contemporaneo calo dei batteri nocivi. (4, 5)

Il consumo di Kefir è stato anche associato a una diminuzione dell’infiammazione nell’intestino, e questo può migliorarne ulteriormente le capacità digestive.

Il particolare ingrediente costituito dai “grani” del kefir, a base di lievito e batteri, sembra migliorare la digestione e diminuire l’infiammazione nell’intestino.

Puoi trovare il Kefir di latte, in comode bottigliette da 500 ml, nel reparto frigo di quasi tutti i supermercati.

3. Kombucha

La bevanda Kombucha è un tè fermentato.colon infiammato cosa mangiare

Questo particolare tè si produce aggiungendo specifici ceppi batterici, lievito e zucchero al tè nero o verde, e dopo viene sottoposto a fermentazione per una settimana o più (6).

Durante il processo di fermentazione viene prodotto una grande quantità di batteri probiotici, che possono migliorare la salute dell’apparato digerente (7).

Inoltre, alcune ricerche sui topi hanno dimostrato che il kombucha può contribuire alla guarigione delle ulcere gastriche (8).

La grande quantità di probiotici del Kombucha migliora la digestione e la salute dell’intestino.

Puoi trovare Kombucha di alta qualità nei seguenti link:

4. Miso

Il miso è un condimento salato e si presenta come una crema di colore scuro comunemente consumata per condire le zuppe, i cereali o le verdure.colon infiammato cosa mangiare

Questo condimento viene prodotto facendo fermentare la soia con sale e koji (aspergillus oryzae), un tipo di fungo microscopico.

Il miso contiene probiotici che, come altri alimenti fermentati, aiutano a migliorare la digestione aumentando i batteri buoni nell’intestino.

I probiotici del miso possono anche aiutare a ridurre i problemi digestivi e superare le malattie intestinali come la diarrea.

Il contenuto probiotico del Miso lo rende utile per ridurre i problemi digestivi e la diarrea.

Puoi trovare Miso di alta qualità nel seguente link:

5. Brodo di ossa

Il brodo di ossa viene prodotto facendo bollire le ossa di animali, solitamente pollo o vitello.colon infiammato cosa mangiare

La gelatina trovata nel brodo di ossa deriva dagli aminoacidi glutammina e glicina.

La glutammina protegge il funzionamento della parete intestinale.

È stato anche dimostrato che la glutammina migliora il problema digestivo noto come la Sindrome dell’Intestino Permeabile (Leaky Gut Syndrome), così come altre malattie infiammatorie dell’intestino (9, 10).

Inoltre una condizione di permeabilità intestinale alterata sembra essere una delle diverse anomalie che contribuiscono alla genesi della Sindrome dell’Intestino Irritabile.

Si ritiene che un’aumentata permeabilità della mucosa intestinale causi il passaggio di proteine indigerite come glutine, tossine e microbi, dall’intestino al flusso sanguigno, provocando l’attivazione di processi infiammatori e i sintomi tipici del colon irritabile.

La gelatina trovata nel brodo di ossa può aiutare a migliorare la digestione e proteggere la parete intestinale.

Altre risorse utili per te

*** Vuoi ricevere gli ULTIMI AGGIORNAMENTI su soluzioni naturali, basate su ricerche scientifiche, per il colon irritabile e altri DISTURBI INTESTINALI?

CLICCA QUI e inserisci la tua email per restare continuamente aggiornato.

 

*** Iscriviti al nuovo GRUPPO FACEBOOK riservato alla Sindrome del Colon Irritabile, dove puoi condividere la tua esperienza e/o chiedere consigli.

Trovi il gruppo su Facebook col nome “Colon irritabile: soluzioni basate sulla scienza e condivisione esperienze” oppure CLICCA QUI.

 

Fonti

www.healthline.com

www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Hai già letto «I 9 CIBI CHE PEGGIORANO IL COLON IRRITABILE»?

Domani la mini-guida potrebbe non essere più gratis ...

I dati forniti non saranno mai ceduti a terzi e sono utilizzati per migliorare la qualità dei prodotti e l’esperienza che ti offriamo in Regolarity.it per renderli sempre più vicini alle tue specifiche esigenze nel pieno rispetto della normativa privacy GDPR UE2016/679

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Soffri di disturbi intestinali?

Scopri i 9 CIBI NOCIVI che causano gonfiore addominale, diarrea, stitichezza, mal di testa ...

I dati forniti non saranno mai ceduti a terzi e sono utilizzati per migliorare la qualità dei prodotti e l’esperienza che ti offriamo in Regolarity.it per renderli sempre più vicini alle tue specifiche esigenze nel pieno rispetto della normativa privacy GDPR UE2016/679

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco