Candida intestinale: cos’è, sintomi e dieta anti-candida

candida intestinaleLa Candida albicans è il tipo più comune di infezione da lievito che si trova nella bocca, nel tratto intestinale e nella vagina (candidosi vaginale / genitale) e può interessare la pelle e altre membrane mucose.

In un corpo sano questi microbi sono tenuti sotto controllo da batteri benefici e dal sistema immunitario,ma in concomitanza di determinate condizioni questo sano equilibrio può rompersi.

La candida intestinale può crescere senza controllo e assumere una struttura in grado di danneggiare la mucose dell’intestino, invadendo il flusso sanguigno e causando i ben noti sintomi legati a questa infezione fungina, una delle quali è la sindrome dell’intestino permeabile.

Dato che questi microbi sono mobili e possono raggiungere diverse parti del corpo, l’infezione può essere localizzata o sistemica.

Diagnosi di Candida intestinale

Diagnosticare la candida intestinale può essere difficile in quanto i sintomi che riporta possono essere aspecifici e non chiari.

Possibili metodi di test includono il test delle feci, prelievi del sangue, test della calprotectina fecale.

Sintomi di Candida Intestinale

L’infezione da candida albicans si manifesta in modi diversi rispetto a ogni persona.

Di seguito sono riportati nove dei sintomi di candida da tenere d’occhio se si sospetta un’infezione da candida.

1.Fatica cronicafatica cronica

La sindrome da stanchezza cronica si manifesta quando sei perennemente stanco e spossato, nonostante dorma le giuste ore di sonno.

La malattia è caratterizzata da affaticamento che dura un minimo di sei mesi ed è spesso accompagnata da altri sintomi, tra cui mal di testa, dolori articolari, difficoltà di memoria e concentrazione e mal di gola

2.Disturbi dell’umore

Uno dei motivi per cui può essere difficile diagnosticare la candida è che molti dei sintomi della candida sono comuni ad altre condizioni, tra cui i disturbi dell’umore.

Gli individui con crescita eccessiva di candida possono avere drammatiche oscillazioni dell’umore, ansia , irritabilità, depressione e persino attacchi di panico.

3. Infezioni vaginali e urinarie ricorrenti

Quando si presentano infezioni ricorrenti nel tratto urinario o nella vagina, la candida potrebbe esserne la causa.

È importante rendersi conto che la candida può essere trasmessa sessualmente tra partner. Per le donne, ridurre il rischio evitando biancheria intima aderente o collant ed evitare bagni caldi durante un’infezione attiva.

4. Mughetto orale

Il mughetto orale è in realtà un’infezione da lievito causata dallo stesso ceppo di candida che colpisce altre membrane mucose, compresa la vagina.

È più spesso causato dall’uso di prednisone o di altri corticosteroidi orali.

Se non trattata, può diffondersi attraverso il corpo, compresi il tratto digestivo, i polmoni, il fegato e le valvole cardiache.

La candida orale è trasmissibile. I neonati possono contagiare il mughetto durante la nascita; i bambini possono essere contagiati dalla condivisione di giocattoli con altri bambini infetti; e gli adulti possono passarlo attraverso la saliva.

5. Infezioni sinusaliallergie alimentari

Come con molti di questi altri sintomi di candida, le infezioni sinusali sono comuni oggi e può essere difficile individuare la radice della causa.

La Candida agisce sui seni paranasali e può causare tosse persistente, gocciolamento nasale, aumento della congestione, allergie stagionali e sintomi generali simil-influenzali.

Se riscontri problemi consistenti con i seni paranasali, è il momento di verificare la presenza di un’infezione da candida!

6. Disagio intestinalediarrea ricorrente

Il disagio intestinale è uno dei sintomi della candida più scomodi.

Flatulenza persistente, eruttazione, gonfiore, stitichezza o diarrea e crampi allo stomaco possono essere causati dalla mancanza di batteri sani nel tratto digestivo.

Sintomi tipici e sovrapponibili alla sindrome dell’intestino irritabile.

Quando il lievito si moltiplica nell’intestino, i batteri sani sono indeboliti e non possono combattere l’infezione da soli.

Si genera così uno squilibrio tra batteri buoni e batteri cattivi noto come disbiosi intestinale.

Clicca qui per approfondire l’importanza dei batteri buoni per l’intestino.

7. Cervello annebbiato

Insieme ai cambiamenti dell’umore e all’affaticamento cronico, avere il cervello annebbiato è uno dei sintomi della candida.

La crescita eccessiva di candida può causare una mancanza di concentrazione, scarsa coordinazione fisica, difficoltà nel concentrarsi su attività e scarsa memoria.

8. Infezioni fungine della pelle e delle unghia

Le infezioni del piede dell’atleta sono comuni infezioni da lieviti, che derivano dallo stesso ceppo di candida. Le infezioni continue possono essere un segno che hai un’infezione da Candida sistemica.

9. Squilibrio ormonalesbaldi d'umore, ormoni

Uno squilibrio ormonale è uno dei sintomi della candida che si presenta in molte altre condizioni di salute.

Tuttavia, è importante riconoscere come un’infezione può causare menopausa precoce, un basso desiderio sessuale, emicrania, endometriosi, ritenzione idrica, sbalzi d’umore e incapacità di perdere chili indesiderati.

Dieta contro la candida intestinaledieta contro la candida intestinale

Seguire una specifica dieta anti-candida è la prima mossa per affrontare l’infezione fungina.

Le ricerche recenti indicano che un programma dietistico corretto può essere molto efficace nel prevenire alcuni problemi di salute cronici e malattie, tra cui le infezioni da Candida.

Sono molti i fattori che portano alle infezioni fungine. Alcuni di questi fattori sono legati strettamente al cibo.

Seguire programmi di dieta in grado di prevenire la diffusione dell’infezione fungina è il primo e uno dei passi più importanti da compiere in una terapia anti-candida olistica.

Il rispetto delle seguenti regole dietetiche, in combinazione con altri principi di nutrizione e stile di vita può portare risultati positivi per la salute in generale e in particolare per il problema dell’infezione fungina.

Ecco i 6 consigli da seguire contro l’infezione da Candida

1. Smettere di mangiare zucchero raffinato e carboidratielimina lo zucchero

Lo zucchero raffinato (che include carboidrati semplici come melassa e miele) e di altri carboidrati composti(come farina bianca, riso bianco, qualsiasi tipo di cereali ecc) sono tutti alimenti che favoriscono la candida.

Per evitare crescita eccessiva della candida, utilizzare Stevia al posto dello zucchero e prodotti a base di grano integrale e non-glutinosi (come riso integrale, pane di grano saraceno) per sostituire i carboidrati raffinati.

2. Elimina lieviti o funghi

Gli alimenti che contengono lieviti o funghi (come aceto bianco, funghi, frutta essiccata, verdure in scatola e alcuni condimenti) possono anche favorire la candida intestinale e non devono essere mangiati.

3. Rinforza il tuo sistema immunitario

Per combattere la Candida il tuo sistema immunitario ha bisogno di essere forte.fermenti lattici

L’utilizzo di antibiotici può indebolire il sistema immunitario e uccidere i batteri benefici. Di conseguenza molti nutrizionisti consigliano ai loro pazienti di interrompere il trattamento con antibiotici e ridurre i latticini che possono contenere anche antibiotici.

Dal momento che il rafforzamento del sistema immunitario è parte integrante della prevenzione dell’infezione fungina, il consumo quotidiano di aglio può ridurre la probabilità di infezioni micotiche ricorrenti.

4. Elimina i latticini

I prodotti lattiero-caseari specialmente quelli vaccini devono essere evitati in quanto possono portare a reazioni allergiche, creando muco eccessivo, oltre ad impiegare più tempo per essere digeriti.sintomi di intolleranza al lattosio

Alcuni dei fattori principali di infezione micotica possono essere allergie e problemi digestivi.

Alternative migliori ai prodotti caseari derivati dalla mucca sono il latte di capra biologico e i prodotti caseari ovini.

5.Mantieni il giusto PH nel sangue

Per interrompere la crescita eccessiva della Candida è importante mantenere un giusto equilibrio acido-alcalino. Questo significa un giusto livello di “PH” nel sangue.

Il PH è misurato su una scala che va da zero a quattordici dove quattordici è il più alcalino, sette è
neutro e zero è il più acido.

Le funzioni corporee sono migliori nell’intervallo PH 7,35 e 7,45 di acidità nel sangue.

Qualsiasi acidità in più comporta un ambiente in cui la candida si moltiplica.

Un piano alimentare alcalino, basato su consumo di cibi alcalinizzanti (alimenti con calcio, cesio, magnesio, potassio, sodio, mandorle, succhi di frutta verde, e più verdure fresche, ecc) con un moderato consumo di cibi acidizzanti (la maggior parte delle carni, pesce, prodotti lattiero-caseari e cereali) può aiutare a ritrovare il livello alcalino che controlla meglio la crescita della candida.

6. Favorisci alimenti ricchi di betacarotene

Uno studio condotto all’interno dell’ Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University di New York ha rivelato che mangiare cibi ricchi di betacarotene (una sostanza naturale che è convertita in vitamina A nel corpo) può offrire una certa protezione dalle infezioni fungine.betacarotene, carote

Alimenti ricchi di betacarotene possono essere: carote, piselli, zucca, melone cantalupo, broccoli.

 

Ricorda che la dieta anti-candida può essere molto efficace per curare l’infezione fungina ma è solo la prima parte di una terapia completa olistica.

Questo articolo è basato sul libro “Mai Più Micosi” di Linda Allen. Linda è una autrice, ricercatrice, esperta di nutrizione e consulente di salute che ha dedicato la propria vita a sviluppare la soluzione olistica per le infezioni fungine che garantisce di curare la la candida alla radice e migliorare significativamente la qualità globale della vita, naturalmente, senza uso di farmaci o effetti collaterali. Per saperne di più visita il sito:
Mai più Micosi

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hai già letto «I 9 CIBI CHE PEGGIORANO IL COLON IRRITABILE»?

Domani la mini-guida potrebbe non essere più gratis ...

I dati forniti non saranno mai ceduti a terzi e sono utilizzati per migliorare la qualità dei prodotti e l’esperienza che ti offriamo in Regolarity.it per renderli sempre più vicini alle tue specifiche esigenze nel pieno rispetto della normativa privacy GDPR UE2016/679

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Soffri di disturbi intestinali?

Scopri i 9 CIBI NOCIVI che causano gonfiore, crampi e dolore addominale, diarrea, flatulenza ...

I dati forniti non saranno mai ceduti a terzi e sono utilizzati per migliorare la qualità dei prodotti e l’esperienza che ti offriamo in Regolarity.it per renderli sempre più vicini alle tue specifiche esigenze nel pieno rispetto della normativa privacy GDPR UE2016/679

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco